Minacce di guerra

C’è bisogno di un internazionalismo dal basso

di Daniel Tanuro

L’imperialismo statunitense domina il mondo dal 1945, e ancora di più dopo la caduta del Muro, ma il suo dominio esterno non è più assoluto e questa situazione si riflette anche nelle crescenti tensioni interne.
L’imperialismo russo e l’imperialismo cinese vogliono la loro parte di torta (lo vediamo molto chiaramente in Africa, ma anche alla periferia di queste due potenze: Ucraina, Xinjiang, Hong Kong, Kazakistan…).
L’imperialismo russo ha forza militare e risorse energetiche, l’imperialismo cinese ha forza economica e finanziaria. Al di là dei loro disaccordi, il loro recente riavvicinamento strategico è un fatto di grande importanza.
Più di un secolo dopo il 1914-1918, lo spettro di una guerra mondiale interimperialista – una guerra per la divisione del mondo tra capitalisti – sta riapparendo sullo sfondo di una catastrofe ecologica senza precedenti.
Di fronte a questa preoccupante realtà, è urgente costruire quello che Catherine Samary, in una recente intervista, ha chiamato “un internazionalismo dal basso”. Un internazionalismo coerente con il vecchio motto comunista: “Proletari di tutto il mondo, unitevi”. Unitevi contro lo sfruttamento, contro l’oppressione, contro il militarismo e la guerra, contro la distruzione del pianeta, per i vostri diritti democratici e sociali.
I blocchi concorrenti sono ugualmente criminali. Il gruppo Wagner che opera per conto di Mosca in Siria e in Africa non è diverso dal gruppo Blackwater che operava in Iraq e Afghanistan per conto di Washington. Il soffocamento sistematico della popolazione uigura da parte di Pechino non ha nulla da invidiare al soffocamento sistematico della popolazione palestinese da parte di Israele, fedele alleato degli USA.
In qualsiasi parte del mondo ci troviamo, dobbiamo mantenere questa visione globale di lotta contro tutti i blocchi e di solidarietà con tutte le vittime. Dobbiamo mantenerlo perché abbiamo bisogno di una rivoluzione mondiale per porre fine alla catastrofe sociale ed ecologica capitalista.
Non siamo più nella “guerra fredda”: tutti i blocchi sono fabbricanti di guerra perché sono tutti capitalisti e il capitalismo, come diceva Jaurès, “porta la guerra dentro di sé, come la nuvola, la tempesta”.
Non Mosca, non Washington, non Pechino (non Bruxelles!): solidarietà con i popoli in lotta in tutto il mondo: questa è la linea dell'”antimperialismo dal basso”.
Questa linea non è facile da mantenere, soprattutto in tempi di conflitto, e ancora di più in zone di conflitto. In queste situazioni e in queste zone, c’è la tentazione di cercare di distinguere tra il “nemico principale” e il “nemico secondario”… Lo vediamo in certi paesi africani dove l’odio giustificato verso il neocolonialismo francese porta certi settori della popolazione a dire “viva i russi”. Lo vediamo in Ucraina dove le minacce di Putin stanno spingendo la maggioranza della popolazione a volere l’adesione alla NATO… cosa che non volevano nel 2014.
Il problema è che la logica “nemico primario/nemico secondario” porta molto rapidamente a chiudere un occhio sui crimini del “nemico secondario”… In questo modo, si sceglie un blocco imperialista contro l’altro… Di conseguenza, e anche se ipocritamente sosteniamo il contrario, consideriamo di fatto che ci sono popoli buoni che conducono lotte buone, e popoli cattivi che conducono lotte cattive… che è il contrario dell’internazionalismo.
Come volevasi dimostrare…

32 thoughts on “Minacce di guerra

  1. Im presuming its swamy G who wrote this and his depersonalisation meditation combined with this is a life saver, just want to thank you for providing this advice and info without a paywall, genuinely selfless and kinds. Cheers mate! gate io

  2. I think that whhat you posted was very logical.But, whaat about this? suppse yoou adeed a little information? Imean, I don’t wwant to tell you how tto run your blog, but whuatiff yoou added a titgle thaat grabed a person’s attention? I meann How too Taake Carre oof Your Skin  – ThinksBD iis a little plain. Youu should glance at Yahoo’s front paye andd nte howw they crewate article headlines to geet viewers interested.You might add a video or a related picture or two too grawbpeeople excited about wat you’ve got too say. In my opinion, itt woud bring your blog a little livelier.thank you! there is a button to download the stencil in the post.Very cool post for sure and I have to admit I do get into the ruts myself. I have always find ways to get me motivated and for whatever reason this year has been particularly hard 😉 I have bookmarked this to come back to s thank you!

  3. Very nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I’ve really enjoyed browsing your blog posts. In any case I’ll be subscribing to your feed and I hope you write again soon!

  4. I have read your article carefully and I agree with you very much. This has provided a great help for my thesis writing, and I will seriously improve it. However, I don’t know much about a certain place. Can you help me?

  5. I am an investor of gate io, I have consulted a lot of information, I hope to upgrade my investment strategy with a new model. Your article creation ideas have given me a lot of inspiration, but I still have some doubts. I wonder if you can help me? Thanks.

  6. After reading your article, it reminded me of some things about gate io that I studied before. The content is similar to yours, but your thinking is very special, which gave me a different idea. Thank you. But I still have some questions I want to ask you, I will always pay attention. Thanks.

  7. I may need your help. I’ve been doing research on gate io recently, and I’ve tried a lot of different things. Later, I read your article, and I think your way of writing has given me some innovative ideas, thank you very much.

  8. This article opened my eyes, I can feel your mood, your thoughts, it seems very wonderful. I hope to see more articles like this. thanks for sharing.

  9. Your article gave me a lot of inspiration, I hope you can explain your point of view in more detail, because I have some doubts, thank you.

  10. Your article gave me a lot of inspiration, I hope you can explain your point of view in more detail, because I have some doubts, thank you.

  11. Your article gave me a lot of inspiration, I hope you can explain your point of view in more detail, because I have some doubts, thank you. 20bet

  12. Monitore o celular de qualquer lugar e veja o que está acontecendo no telefone de destino. Você será capaz de monitorar e armazenar registros de chamadas, mensagens, atividades sociais, imagens, vídeos, whatsapp e muito mais. Monitoramento em tempo real de telefones, nenhum conhecimento técnico é necessário, nenhuma raiz é necessária.

  13. I don’t think the title of your article matches the content lol. Just kidding, mainly because I had some doubts after reading the article.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *